Tutto quello che devi sapere sui coltelli Santoku

All You Need To Know About Santoku Knives

Cos'è un coltello Santoku?

SHAN ZU santoku knife

Se non sei un professionista, un coltello Santoku sembra esattamente un coltello da chef. La maggior parte delle persone scambia abbastanza spesso i coltelli Santoku per coltelli da chef. Il motivo è semplice, non solo sono simili nell'aspetto, ma svolgono anche lo stesso scopo. È essenzialmente un coltello multiuso, che viene utilizzato regolarmente in cucina per eseguire tutti i tipi di attività di taglio e affettatura.

Creato in Giappone negli anni '40, Santoku bocho può essere tradotto in "Tre virtù". Il coltello è chiamato così per la sua natura versatile. Può essere utilizzato per tagliare, affettare e persino tritare. È questa origine che lo distingue da un coltello da chef. Un'altra caratteristica distintiva tra i due è la forma della lama. I tipici coltelli Santoku hanno una lunghezza compresa tra 5 e 8 pollici, mentre un coltello da chef è più lungo e di solito varia tra 8 e 12 pollici di lunghezza. Quando si tratta della lama, i coltelli Santoku hanno una lama molto più larga che ha la punta di un piede di pecora. Nonostante la larghezza, la lama stessa è più sottile, il che consente una migliore precisione.

In poche parole, un Santoku è un coltello da cucina che non ha un uso specifico poiché può essere utilizzato per tagliare e affettare qualsiasi cosa, dalla carne cruda a frutta e verdura. È prodotto in Giappone ed è più corto di un coltello da chef con una lama più larga che manca di curvatura.

Cosa cercare quando si acquista un coltello Santoku?

Se sei alla ricerca di coltelli Santoku di alta qualità, ci sono alcune cose da cercare. Ecco le caratteristiche di cui hai bisogno in un coltello Santoku ben fatto:

Ergonomia e impugnatura:

I coltelli Santoku sono progettati specificamente per un taglio accurato con il minimo sforzo o errore. Ecco perché anche se la lama è più larga in proporzione a un coltello Chef, il coltello è più leggero da impugnare. Il coltello ha un peso bilanciato poiché non è presente alcun sostegno. Un coltello Santoku è ergonomicamente migliore rispetto alla maggior parte dei coltelli poiché è più leggero, il che riduce lo stress durante l'utilizzo e rende il coltello più agile.

I coltelli Santoku sono disponibili con diverse varianti di manici, dal legno al metallo e tutto il resto. Quando si giudica l'opzione migliore, si consiglia sempre di tenere e sentire il coltello. Quanto bene si adatta alla tua mano e la facilità d'uso che fornisce. Ognuno ha la sua preferenza per quanto riguarda il peso e la forma del manico; ecco perché provare il coltello prima di acquistarne uno è una buona idea. Nella maggior parte dei casi, sarai in grado di determinare quasi istantaneamente quale coltello si sente più a tuo agio nella tua mano. Per quanto riguarda il materiale del manico, dipende anche da quello che preferisci. I coltelli Santoku sono alcuni dei migliori coltelli in circolazione, quindi non ci sono dubbi sulla loro robustezza. Diversi materiali per manici hanno i loro pro e contro; come il legno è naturale e fornisce una presa forte ma può essere difficile da pulire. In alternativa, il metallo può diventare scivoloso se bagnato, ma è anche facile da pulire e resistente.

SHAN ZU high-quality Santoku knives

Materialeee lama:

I coltelli Santoku sono disponibili anche in una varietà di materiali per le lame. Puoi trovare un coltello Santoku realizzato in ceramica, ma manca di flessibilità ed è meno resistente rispetto all'acciaio. I migliori coltelli Santoku sono quelli che hanno una lama in acciaio ad alto tenore di carbonio. I coltelli da chef hanno solitamente una lama in acciaio inossidabile, che è robusta ma meno rispetto all'acciaio che ha un alto contenuto di carbonio. Una lama in acciaio ad alto tenore di carbonio viene forgiata utilizzando una tecnica che prevede la martellatura di un pezzo di acciaio per formare la lama, ed è questa tecnica che produce una lama molto più resistente e robusta rispetto a una lama in acciaio inossidabile. Quindi, se stai cercando longevità e durata, scegliere una lama in acciaio ad alto tenore di carbonio è l'opzione più desiderabile.

The best Santoku knives are the ones that have a high-carbon steel blade

Design della lama:

I coltelli Santoku hanno un design unico della lama, e di solito è questo che li distingue dai coltelli da chef. La lama del coltello Santoku è più larga e sottile. È anche, nella maggior parte dei casi, un singolo bisello, anche se puoi trovare anche coltelli Santuko con doppio bisello. La lama ha un bordo dritto con una punta ricurva invece della punta affilata che si trova nella maggior parte dei coltelli da chef. I coltelli Santoku possono avere un bordo liscio o un bordo Granton, che presenta rientranze. Fai attenzione a queste caratteristiche chiave nel design della lama quando acquisti il tuo coltello Santoku per essere sicuro di acquistarne uno autentico e non un'imitazione.

Una cosa fondamentale da notare quando si acquista un coltello Santoku è controllare l'affilatura della lama. Devi assicurarti che la lama del coltello sia affilata fin dall'inizio. Se ne ottieni uno già affilato, non avrai bisogno di affilare la lama, il che migliorerà la longevità del coltello.

Qual è la differenza tra un coltello da chef e un coltello Santoku?

È facile confondere il coltello da chef con il coltello Santoku. I due sono simili nell'aspetto e nella funzione. Questo rende difficile distinguerli. Se sai cosa cercare, tuttavia, distinguere i coltelli Santoku dai coltelli da chef non è difficile.

I coltelli Santoku sono realizzati in Giappone, mentre la maggior parte dei coltelli da chef proviene dalla Germania o dalla Francia. In termini di aspetto, i coltelli Santoku sono più corti e hanno una lama più larga che è più sottile della lama di un coltello da chef. La lama è appositamente modellata attorno alla forma del piede di una pecora e la punta non ha una punta acuminata.

I coltelli da chef sono dotati di una doppia smussatura, quindi entrambi i lati possono essere utilizzati per il taglio. Rispetto a questo, i coltelli Santoku di solito hanno un unico livello, quindi sono affilati solo su un lato. Un'altra caratteristica distintiva è il modo in cui il manico è collegato alla lama. I coltelli Santoku non hanno un pezzo di metallo, noto come rinforzo, che collega la lama con il manico che è presente nei coltelli da chef.

Caratteristiche principali di un coltello Santoku

Per riassumere le caratteristiche di base dei coltelli Santoku, è importante notare che questi coltelli provengono dal Giappone. Sono multifunzionali, caratteristica che si evince dal nome del coltello poiché Santoku significa "tre virtù". Il coltello può essere utilizzato per tagliare, tagliare a cubetti, affettare e tritare frutta, verdura, carne o pollame.

Lunghezza

La lunghezza del coltello è di circa 5 pollici a 8 pollici, che è una lunghezza ragionevole, abbastanza lunga per una presa decente ma abbastanza corta da consentire una manipolazione accurata.

Peso

I coltelli Santoku sono leggeri e facili da impugnare e utilizzare. Questa caratteristica, inoltre, rende confortevole l'utilizzo del coltello per lunghi periodi senza causare stress alla mano o attuare inutili pressioni.

Lama

La lama è anche più corta e larga per un maggiore controllo, mentre la lama è più sottile per un taglio più preciso. Inoltre, la forma della lama del coltello Santoku ha un'esclusiva forma a zampa di pecora con bordo dritto e punta ricurva. La punta non ha una punta acuminata, quindi non c'è possibilità di forare accidentalmente il cibo che si sta preparando. Questo lo rende facile da usare anche da chef dilettanti e cuochi casalinghi.

Altre caratteristiche includono il bordo smussato singolo o doppio, che può essere liscio o Granton. La lama e il manico non hanno un rinforzo in mezzo, che è una caratteristica del design che si aggiunge alla robustezza e all'ergonomia del coltello.

Material

Il materiale della lama è un acciaio ad alto tenore di carbonio estremamente resistente e in grado di sopportare una pressione molto maggiore senza piegarsi, arrugginirsi o diventare smussato.

Se possiedi un coltello Santoku, allora sai quanto sia utile come strumento da cucina vitale. Esegue più attività ed è della dimensione giusta che chiunque può gestire. Non è necessario essere un professionista qualificato per manovrare un coltello Santoku.

Come lo testiamo?

Si consiglia vivamente di testare qualsiasi lama. Non tutti i coltelli sono adatti a tutti; ciò può essere dovuto alle sue caratteristiche di progettazione o utilità, o entrambi. Poiché i coltelli Santoku dovrebbero essere utilizzati su una varietà di alimenti, è meglio testarli su superfici diverse. Ecco i vari test che abbiamo condotto utilizzando i coltelli Santoku su una gamma di materiali diversi per valutarne l'abilità e le prestazioni. I risultati sono stati i seguenti:

Prova 1: Carta

La carta è un materiale impegnativo con cui lavorare. È sottile; è fragile e consente poca resistenza nel mantenere la sua forma, il che rende difficile ottenere un taglio preciso. La lama di un coltello Santoku è così affilata e sottile che può tagliare senza problemi un singolo foglio di carta. Il taglio è pulito e liscio. Non ci sono bordi irregolari poiché la lama attraversa la carta come il burro. È davvero senza precedenti poiché la carta non è un materiale tipico per i coltelli da cucina e non sono progettati per tagliarla. La capacità dei coltelli Santoku di tagliare la carta con tale precisione è una testimonianza del loro design ingegnoso.

Test 2: Verdure

I coltelli Santoku sono lo strumento migliore per tagliare, tagliare a dadini, tritare o affettare le verdure. Il coltello funziona altrettanto bene su verdure grandi e difficili da tagliare come zucche o cavoli e funziona altrettanto bene su verdure più piccole, come cetrioli, carote e peperoni. Poiché la lama è sottile, è possibile ottenere fette sottili eccezionali di qualsiasi verdura. Sia che tu voglia tagliare le verdure in pezzi spessi e grossi o delicati e sottili, puoi utilizzare un coltello Santoku per ottenere i risultati desiderati.

Santoku knives are the best tool for cutting, dicing, chopping, or slicing vegetables

Test 3: Carne

Come il montone, il maiale e il manzo, la carne rappresenta una sfida durante il taglio. Questo perché la carne, cruda o cotta, è molto più dura del pollame o delle verdure. Le carni includono anche grassi che possono essere difficili da isolare o difficili da tagliare a causa della loro consistenza gelatinosa.

I coltelli Santoku funzionano perfettamente sulle carni. La lama è affilata e sottile e consente un taglio netto.

Santoku knives work well on meats perfectly

Prova 4: Pesce

Maneggiare e tagliare i frutti di mare è un'arte, un'arte che il coltello Santoku può gestire abilmente. I coltelli Santoku provengono dal Giappone, una nazione che ama i suoi frutti di mare. Non sorprende quindi che il coltello possa funzionare bene per tagliare e preparare il pesce. Anche quando il pesce è bagnato e scivoloso, il design del manico consente una buona presa che impedisce alla mano di scivolare. Puoi ottenere tagli netti di qualsiasi tipo di pesce usando il coltello Santoku.

Domande frequenti sui coltelli Santoku

1. Dovrei comprare un Santoku vs. coltello da cuoco?

Puoi acquistare entrambi; dipende dalle tue preferenze. Entrambi sono simili quando si tratta di funzionalità. Il coltello Santoku ha il vantaggio di essere un coltello più leggero e facile da usare. Quindi, se sei un principiante o un cuoco dilettante, allora il coltello Santoku è molto probabilmente un'opzione migliore per te.

The Santoku knife is a user-friendly knife

2. Per cosa dovrei usare un coltello Santoku?

Qualsiasi cosa. Il coltello Santoku è uno strumento da cucina versatile. È ottimo per tagliare e affettare verdure, pollame, carne e frutta. È buono per la preparazione di cibi generici. Per compiti specifici come disossare o intagliare la carne, avrai bisogno di un coltello speciale.

The Santoku knife is a versatile kitchen tool

3. Quali sono le fossette su un coltello Santoku?

Le fossette che si trovano su alcuni coltelli Santoku sono precisamente conosciute come bordo Granton. Questa caratteristica di design brevettata svolge uno scopo molto importante poiché i bordi smerlati o dentellati del coltello impediscono alla lama di attaccarsi al cibo che viene tagliato. Il cibo umido, come il pesce o la carne bagnati, può essere molto appiccicoso e questo può interferire con il processo di taglio. Queste fossette facilitano il taglio del cibo con velocità ed efficienza.

The dimples found on some Santoku knives are accurately known as the Granton edge

4. Le lame Santoku e Chef hanno le stesse dimensioni?

Le dimensioni delle lame dei coltelli Santoku e delle lame dei coltelli da chef variano leggermente. In genere, la lama di un coltello Santoku è lunga da 5 pollici a 8 pollici. D'altra parte, la lunghezza della lama di un coltello da chef va da 8 pollici a 12 pollici.

5. Come pulisco il mio coltello Santoku?

La pulizia del coltello dopo l'uso è fondamentale, soprattutto se si tratta di una lama in acciaio ad alto tenore di carbonio. Lavare il coltello con un normale detersivo per piatti e asciugarlo. Non aspettare che si asciughi all'aria. Ricordarsi di tenere sempre la lama lontana dagli acidi. Pulire immediatamente dopo che la lama è entrata in contatto con alimenti ad alto contenuto di acido e utilizzare un sapone a base alcalina per correggere i livelli di pH. L'acido non va bene per le lame in acciaio inossidabile ad alto tenore di carbonio, quindi è necessario prestare particolare attenzione.

6. Come si affila un coltello Santoku?

Il modo migliore per affilare i coltelli Santoku è il modo vecchio stile, che utilizza una pietra per affilare. Inizia mettendo la cote in acqua. Per prima cosa, affila il bordo grossolano, se si tratta di un coltello a doppia smussatura, facendo scorrere la lama su e giù per la cote ad angolo. Assicurati di affilare lungo l'intero bordo della lama.

7. Oltre a un coltello Santoku, di quali altri coltelli ho bisogno?

Dipende dall'uso e dal livello di abilità. Se stai preparando cibo per te e la tua famiglia, allora un coltello semplice ma versatile come il coltello Santoku è abbastanza buono. È anche utile avere un coltello da cucina in giro per gestire compiti più delicati. Se hai bisogno di coltelli dedicati regolarmente, come un coltello da intaglio, allora compralo perché lo userai spesso.


Lascia un commento

Attenzione, i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


You may also like Visualizza tutto